fbpx

NEWS

tour milano
29 Apr

Tour di Milano in un giorno: 9 km da fare anche a piedi

Tour di Milano in un giorno: 9 km da fare anche a piedi    

con la metropolitana davanti al nostro B&B sei dappertutto !

PRENOTA DA NOI 3351002086

 

Da Piazza del Duomo ai Navigli, passando per il Teatro alla Scala e il Parco Sempione, ecco cosa vedere a Milano con un tour di un giorno e senza spendere troppo.

 

Cosa vediamo: Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, Teatro alla Scala e Museo Teatrale, Quadrilatero della Moda, la Pinacoteca di Brera, Castello Sforzesco e Parco Sempione, Basilica di Sant’Ambrogio, Navigli.

Quanto tempo: 8-10 ore Chilometri a piedi: 9,3 km Prezzo: da 4,50 a 50 euro

Visitare Milano in un giorno è impresa difficile ma non impossibile. Anche senza utilizzare auto e riducendo il ricorso ai mezzi pubblici, si possono ammirare i luoghi simbolo della città della Madonnina,

molto vicini tra di loro e dall’ inestimabili valore storico, artistico e architettonico. Dalla centralissima piazza del Duomo

Cosa vediamo: Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, Teatro alla Scala e Museo Teatrale, Quadrilatero della Moda, la Pinacoteca di Brera, Castello Sforzesco e Parco Sempione, Basilica di Sant’Ambrogio, Navigli.

Quanto tempo: 8-10 ore Chilometri a piedi: 9,3 km Prezzo: da 4,50 a 50 euro

 

Visitare Milano in un giorno è impresa difficile ma non impossibile. Anche senza utilizzare auto e riducendo il ricorso ai mezzi pubblici, si possono ammirare i luoghi simbolo della città della Madonnina, molto vicini tra di loro e dall’ inestimabili valore storico, artistico e architettonico.

Dalla centralissima piazza del Duomo al Quadrilatero della Moda, tappa obbligata per gli amanti dello shopping, passando per Parco Sempione e la Basilica di Sant’Ambrogio, fino ai Navigli, ecco l’itinerario che vi proponiamo per non perdere nessuna delle bellezze del capoluogo lombardo, tra le mete italiane più desiderate dai turisti di tutto il mondo. La partenza è prevista dalla Stazione Centrale, in  Piazza Duca D’Aosta, che potrete raggiungere con le linee M2 e M3 della metropolitana da ogni angolo della città.

Da qui, prendete la linea 3 (Gialla) della metro e scendete alla fermata “Duomo”, che vi farà arrivare direttamente in piazza del Duomo. Il prezzo da cui partire per l’intera giornata è di 4,50 euro, che il costo del ticket giornaliero per utilizzare i mezzi pubblici. Piazza del Duomo e la Madonnina sulla cattedrale gotica

La visita di Milano deve cominciare dal luogo più importante e conosciuto del capoluogo lombardo, piazza del Duomo, dominata dalla terza Cattedrale Gotica in Europa per estensione, sulla cui sommità si erge la famosa Madonnina, simbolo indiscusso della città. Ammirate l’esterno, con le sue famose guglie, ma visitate anche l’interno del Duomo, con il suo Museo e l’area archeologica, e soprattutto salite sulle sue terrazze per guardare uno dei panorami più mozzafiato sul centro storico.

Il sito è aperto tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle 08:00 alle 19:00 e il biglietto di ingresso (Duomo pass) costa 15 euro, anche se è prevista la gratuità per una serie di categorie come gli insegnanti e i militari in divisa.

Di fronte al Duomo, sul lato opposto dell’omonima piazza, si erge la Galleria Vittorio Emanuele II, il primo esempio di galleria commerciale del mondo, costruita nell’Ottocento. Oltre ai negozi di lusso che ci sono all’interno e ai vari caffè e ristoranti dove è possibile fare una sosta per assaporare uno dei piatti tipici della tradizione locale, è consigliato fare una passeggiata sull’Highline, il camminamento, lungo circa 200 metri, che vi permetterà di ammirare da una visuale privilegiata il panorama di una parte dei grattacieli che si ergono alti nella città. Per info e prenotazioni potete contattare il numero 02.45397656. Prima di andare via, ricordatevi di ruotare col vostro tallone destro per tre volte sul mosaico raffigurante un toro che trovate sul pavimento all’ingresso: secondo la tradizione, pare che queste gesto porti fortuna.

Il Teatro alla Scala e il Museo Teatrale

Proseguendo dalla Galleria Vittorio, in due minuti a piedi è possibile arrivare al Teatro alla Scala, il più prestigioso della città e tra i più famosi del mondo. Qui sono cresciuti e si sono esibiti artisti del calibro di Giuseppe Verdi, Gaetano Donizzetti, Arrigo Boito, Arturo Toscanini, fino a Carla Fracci e Roberto Bolle. È possibile visitare sia lo stabile che il vicino Museo Teatrale dal lunedì alla domenica escluse le festività dalle 09:00 alle 17:30. In particolare, la sala del Teatro è visibile da un palco, solo qualora non siano in corso prove o spettacoli, mentre nel Museo si possono ammirare le numerose sale e la biblioteca Livia Simoni. Il biglietto intero per la visita costa 7 euro, 5 euro per i gruppi, per gli over 65 e per gli studenti. Il prezzo dell’audioguida è di 7 euro. Via Monte Napoleone e il Quadrilatero della Moda

Camminando per una decina di minuti a piedi dal Teatro la Scala imboccando via Manzoni si arriva in via Monte Napoleone, una delle quattro strade del Quadrilatero della Moda, insieme via Alessandro Manzoni, via della Spiga e Corso Venezia. Milano è infatti conosciuta, oltre che per le sue bellezze architettoniche e artistiche, anche e soprattutto per lo shopping di lusso. In questa zona della città è possibile passeggiare tra negozi, marchi di fama internazionale, atelier, showroom e botteghe artigianali. Per cui farsi un giro tra queste vetrine è un obbligo non solo per gli amanti degli acquisti ma per tutti i turisti. La Pinacoteca di Brera e le opere di Tintoretto e Caravaggio

Tra i luoghi d’arte più importanti di Milano c’è di sicuro la Pinacoteca di Brera, che si trova in via Brera 28, a circa 10 minuti di distanza a piedi da via Montenapoleone. Ospitata nell’omonimo palazzo, dove si trovano pure altre istituzioni culturali, come la Biblioteca Braidense, l’Osservatorio Astronomico, l’Orto Botanico, l’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e l’Accademia di Belle Arti, conserva alcune delle collezioni di dipinti più illustri del mondo, soprattutto per quel che riguarda la pittura veneta e lombarda. Qui sono ospitate opere di Tintoretto, Tiziano, Correggio, Caravaggio e Hayez. È possibile visitare la Pinacoteca di Brera tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 08:30 alle 19:30. Il biglietto intero di ingresso costa 10 euro, ma potete consultare l’elenco delle categorie che godono della gratuità. Castello Sforzesco e le sorprese di Parco Sempione

Dalla Pinacoteca di Brera, proseguendo lungo via Fiori Chiari e poi lungo via Tivoli, si arriva in una decina di minuti a piedi al Castello Sforzesco, un altro dei simboli indiscussi di Milano. Sede di importanti istituzioni culturali, musei civici e mostre temporanee, potete visitarlo tutti i giorni dalle 07:00 alle 19:30 e l’ingresso è libero. Una volta terminata la visita, godetevi le bellezze del vicino Parco Sempione, approfittando magari del verde circostante per fare un pic nic o uno spuntino. QUi potrete ammirare anche l‘Arco della Pace, l’Arena Civica e l’Acquario Civico, oltre alla Torre Branca, che molti definiscono la Torre Eiffel italiana e che è tra gli edifici più alti della città. La Basilica di Sant’Ambrogio e le leggende sulla città

Imboccando da Viale Luigi Camoens, dove è situata la Torre Branca, viale Emilio Alemagna e poi via Carducci si può arrivare in piazza Sant’Ambrogio 15 alla Basilica di Sant’Ambrogio, la chiesa intitolata al santo protettore di Milano. Si tratta di un luogo ricco di storie e di leggende sulla città stessa, a partire dalla tradizione della cosiddetta colonna del diavolo, che si trova davanti all’edificio ed è caratterizzata dalla presenza di due fori da cui si possono ascoltare i rumori dell’inferno. Potete visitare anche l’interno per non perdere la possibilità di ammirare da vicino uno dei gioielli dell’arte medioevale. L’ingresso è libero e disponibile dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 18:00, la domenica invece dalle 15:00 alle 17:00. I Navigli e la Milano da bere

Per concludere la vostra giornata a Milano non potete non fare un aperitivo nella zona dei Navigli, la cosiddetta “Milano da bere”.

Da piazza Sant’Ambrogio dirigetevi verso Corso Genova fino ad arrivare nel luogo desiderato. A piedi impiegherete più o meno una ventina di minuti, ma se siete troppo stanchi potete prendere la linea 2 della metropolitana e scendere alla fermata “Porta Genova” per poi proseguire per meno di dieci minuti a piedi verso i Navigli Lombardi.

È in particolare il Naviglio Grande a brulicare di vita, con negozi di antiquariato, ristoranti e bar. Vi ricordiamo che nel periodo primaverile ed estivo il canale è anche navigabile, per cui, se volete, potete effettuare delle gite in barca per godervi fino in fondo l’atmosfera magica della città. Visto che siete in zona, potete fare un salto anche sulla Nuova Darsena, tra il Naviglio Grande e quello Pavese, punto di ritrovo di milanesi e turisti per passeggiate immerse nel verde, shopping low cost e divertimento soprattutto nel weekend.E per concludere un’apericena tutta milanese alla Movida,io faccio spesso così.

 

 

 

Leave a Reply